Da settembre l’ENEA (Ente nazionale per le nuove tecnologie) ha attivato la sezione dedicata alla presentazione delle domande per accedere agli Ecobonus relativi alla spesa per i dispositivi di domotica. La possibilità di inviare le domande, attualmente, è stata prorogata fino al 31 Dicembre.
Questi incentivi riguardano l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi digitali che automatizzino le funzioni degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nella propria abitazione.
Oltre a consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione a distanza degli impianti, questi dispositivi dovranno mostrare i consumi energetici al fine di garantire una maggiore efficienza di funzionamento degli impianti.
Le detrazioni fiscali del 65% spetta ai contribuenti privati, professionisti , contribuenti con redditi di impresa, purché titolari di un diritto sull’immobile oggetto dell’agevolazione.

Per poter beneficiare degli Ecobonus è necessario acquisire i seguenti documenti :
– la documentazione di un tecnico abilitato che attesti la conformità dell’intervento,
– attestato di certificazione o di prestazione energetica (ACE/APE),
– scheda tecnica del dispositivo
– fatture e ricevute di pagamento da effettuare tramite bonifico bancario o postale.

Importante è trasmettere la documentazione al portale dell’ENEA all’indirizzo http://finanziaria2016.enea.it entro 90 giorni dalla fine dei lavori e conservare la ricevuta di conferma di ricezione della domanda.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin