Il nuovo misuratore elettronico verrà installato in più di 30 milioni di case e aziende a partire dal nuovo anno e sostituirà il contatore di prima generazione introdotto nel 2001 offrendo un quadro energetico più diretto al cliente.

Il contatore smart aiuterà il consumatore a monitorare con maggior consapevolezza il proprio consumo mettendo a disposizione dati dettagliati, aggiornati al quarto d’ora, e prelievi giornalieri di potenza.
Renderà inoltre più facile e veloce la telegestione dei dati precisi da parte del distributore, al fine di evitare la fatturazione di valori stimati o calcolati.

Si ricorda che, come per ogni altra sostituzione degli organi di misura, è sempre consigliato archiviare l’ultima lettura del contatore vecchio e la prima del nuovo (anche con una fotografia) e richiedere il rapporto dell’intervento eseguito da parte del tecnico.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin