Le difficoltà principali riscontrate dai consumatori in tema di energia secondo il XVI rapporto “PIT Servizi di Cittadinanzattiva focus Energia e Ambiente” riguardano: fatture errate, conguagli e la necessità di una maggiore trasparenza nelle voci in bolletta.
Tra le aree di maggiore criticità in ambito di fatturazione ci sono i conguagli, soprattutto legati ai consumi di gas naturale. I consumatori molto spesso si vedono recapitare bollette di importi elevati per conguagli relativi anche ad anni precedenti e incontrano difficoltà nell’ottenere un piano di rateizzazione adeguato. Altri problemi si riscontrano nelle pratiche di voltura, subentro e nell’attivazione dei contratti. Ai clienti, molte volte, vengono attivati contratti non richiesti, contratti attivati telefonicamente o diversi da quelli presentati al momento dell’offerta.

La responsabile delle politiche dei consumatori reclama il diritto ad una fatturazione regolare e basata su consumi reali, inoltre chiede maggior chiarezza delle voci in bolletta, in modo da permettere a tutti di capire e poter valutare al meglio il proprio fornitore.

Fonte: Cittadinanzattiva – Rapporto PIT Servizi 2016 Focus Energia e Ambiente

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin