Con la delibera 569/2018/R/COM l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha approvato le disposizioni per rafforzare le tutele a vantaggio dei clienti finali, nei casi in cui vengano fatturati importi relativi a consumi risalenti a più di due anni.
Dal 1° Gennaio 2019 sarà infatti ridotta a 2 anni la prescrizione per le bollette del gas, come era già avvenuto a marzo per quelle dell’energia elettrica e non sarà più possibile richiedere di pagare conguagli relativi a consumi di gas già fatturati da più di 2 anni.

Nei casi in cui ci siano ritardi nella fatturazione per responsabilità del fornitore o del distributore:
– i fornitori dovranno emettere una fattura separata relativa ai conguagli o comunque evidenziare tali consumi in maniera chiara e trasparente e il cliente potrà pagare solamente gli importi fatturati che riguardano i consumi degli ultimi 2 anni.

Nel caso in cui il ritardo nella fatturazione sia di responsabilità del cliente:
– il fornitore è tenuto a dettagliare la motivazione che ha determinato la presunta responsabilità del cliente e indicare la possibilità di inviare un reclamo al venditore.

Fonte “Arera Delibera 569/2018/R/com”

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin