Il 2 Marzo il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha pubblicato il Decreto che consentirà di ridurre il costo del gas per le imprese manifatturiere, sulla scia di quanto fatto con gli energivori a fine 2017.

Le novità principali riguardano:

• la revisione della soglia limite rispetto al Decreto Ministeriale del 5 Aprile 2013, affinché un’impresa possa essere considerata energivora. Sono considerate imprese GASIVORE le imprese che hanno un consumo medio, calcolato nel periodo di riferimento, di gas naturale pari ad almeno 1 GWh/anno, ovvero 94.582 Sm3/anno (considerando un potere calorifico superiore del gas naturale pari a 10.57275 kWh/Am3);

• la definizione dei settori manifatturieri destinatari dell’agevolazione che come per l’energia elettrica corrispondono a quelli riportati negli allegati 3 e 5 delle linee Guida CE. In particolare per i settori manifatturieri elencati nell’ All. 5, risulteranno imprese a forte consumo di gas naturale quelle imprese caratterizzate da un “indice di intensità gasivora” positivo, determinato sul periodo di riferimento in relazione al VAL (Valore Aggiunto Lordo) maggiore o uguale al 20%.

Si evidenzia che i livelli di agevolazione saranno definiti con successivo decreto del MISE, sentita l’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).
Quest’ultima fornirà anche disposizioni alla CSEA (Cassa Servizi Energetici Ambientali) in merito a:

– costituzione degli elenchi delle imprese “gasivore”;
– tempistiche e modalità con le quali devono essere presentate le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà attestanti il possesso dei requisiti per poter essere impresa GASIVORA;
– modalità e tempistiche per l’apertura del portale per l’inserimento delle dichiarazioni delle imprese a forte consumo di gas naturale.

Per maggiori informazioni potete contattare il referente Dott. Ronchi: commerciale@rilsaving.it, 030 8913678.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin