Se il “CRUSCOTTO AUTOMOBILISTICO” permette di conoscere e controllare la velocità, i giri motore, la temperatura d’esercizio e le anomalie della vostra automobile, la disponibilità di carburante, etc, il “CRUSCOTTO ENERGIA” è NECESSARIO per controllare il consumo energetico globale ed il consumo specifico di un determinato processo della vostra azienda, i vostri indici energetici prestazionali da confrontare con i concorrenti (benchmarking), etc.
Il nostro TEAM può aiutarvi a creare un programma di riduzione dei costi e consumi energetici mediante due tipologie di interventi:

INTERVENTI A COSTO ZERO : rientrano tutte le operazioni puramente gestionali, che possono essere riferite agli interventi di razionalizzazione energetica. La nostra esperienza decennale in tal ambito, ci permette di affermare che interventi di questo tipo possono portare ad una riduzione tra il 10% ed il 25% del consumo energetico totale.

INTERVENTI CON INVESTIMENTO DI CAPITALE : rientrano tutte le operazioni di modifica degli impianti per raggiungere le migliori performance in termini di efficienza energetica.

Il nostro TEAM lavorerà su due fronti:
• E.E.A. (Efficienza Energetica Amministrativa)
Riduzione dei prezzi di approvvigionamento con controllo dei contratti di fornitura, definizione dei migliori prezzi di mercato e riduzione delle imposte per l’energia utilizzata nel processo;
• E.E.O. (Efficienza Energetica Operativa)
Riduzione dei consumi con conseguente riduzione proporzionale dei costi ad essi associati. L’efficienza energetica operativa mira alla riduzione dei consumi alla fonte, individuando le aree di intervento nelle quali è possibile agire con rapidità, grazie a competenze specifiche.

In sintesi gli interventi di miglioramento proposti, saranno classificati e suddivisi in QUATTRO CATEGORIE:

• I CATEGORIA – Interventi di valutazione delle condizioni contrattuali di forniture e di costo dei vettori energetici.
Racchiude tutti quegli interventi riguardanti lo studio dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas metano e/o altri combustibili per individuare condizioni vantaggiose sul mercato di acquisito dei principali vettori energetici utilizzati per l’azienda.
• II CATEGORIA – Interventi di ripristino delle condizioni operative.
Racchiude tutti quegli interventi volti al ripristino delle condizioni tecniche e operative degli impianti che, possono aver subito un deterioramento e quindi una riduzione delle performance energetiche.
• III CATEGORIA – Interventi di miglioramento.
Contempla quegli interventi finalizzati all’ ottimizzazione degli impianti quindi ad un loro utilizzo più razionale ed efficiente.
• IV CATEGORIA – Interventi di innovazione.
Interventi di modifica degli impianti per raggiungere le migliori performance in termini di efficienza energetica.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin