Gennaio 10, 2018 Energivori Nessun commento

Con il Decreto firmato il 21 Dicembre 2017 il Ministero dello Sviluppo Economico intende riordinare il sistema delle agevolazioni per le imprese manifatturiere già energivore o che acquisiranno la “qualifica” di energivore.

Le novità principali riguardano:
– l’abbassamento della soglia di consumo da 2.400.000 kWh/anno a 1.000.000 di kWh/anno;
– la definizione dei settori manifatturieri destinatari dell’agevolazione individuati tramite codici ATECO nel rispetto delle linee Guida CE;
– la definizione di nuove classi di intensità elettrica rispetto al VAL (Valore Aggiunto Lordo) per le imprese con un indice di intensità elettrica maggiore o uguale al 20% e rispetto al fatturato per imprese con un indice di intensità elettrica minore al 20%;
– l’erogazione del contributo sotto forma di risparmi di spesa sulla bolletta elettrica (cioè aliquote ridotte sugli oneri di sistema).

La Delibera AEEGSSI 921/2017/R/eel riprende quanto emanato dal Decreto definendo i criteri per l’ottenimento degli incentivi e fornendo alcune precisazioni in merito anche alle RIU (Reti Interne Utenza).
Si evidenzia che le imprese, per poter beneficiare dei contributi energivori dovranno ogni anno trasmettere alla CSEA (Cassa Servizi Energetici e Ambientali) le proprie domande di agevolazione comprensive di una dichiarazione attestante i propri requisiti energetici ed economici tramite portale apposito,
Per il primo anno la scadenza è prevista il 15/06/2018. L’incentivazione decorrerà dal 01/01/2018.

I nostri consulenti saranno in grado di offrirti l’aiuto necessario, puoi contattare il Dott. Ronchi ai seguenti indirizzi mail: info@rilsaving.it o commerciale@rilsaving.it

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scritto da admin